Trekking nella Riserva di Pantalica

La Sicilia è la mia passione e il mio unico amore

Livello di difficoltà
0 di 5

Min. Età
10 anni in su

Mezza Giornata
o Giornata intera

Mattina/ Pomeriggio
Orario specifico

Lingue parlate
TUTTE

Riserva di Pantalica

Visitare uno dei siti archeologici più suggestivi che si siano mai visti: Pantalica. Meglio conosciuta come la Necropoli rupestre di Pantalica, scopriamo in questa guida cosa vedere in un tour organizzato ad hoc.

Le Necropoli di Pantalica

Siamo in provincia di Siracusa, nella splendida isola siciliana, fra i Comuni di Ferla e di Sortino.

Qui possiamo ammirare uno dei più belli e straordinari siti archeologici risalenti alla tarda età del Bronzo, più o meno verso la prima metà XIII secolo a.C.

Precisamente nella Valle di Anapo, scavata nel corso del tempo dal Torrente Cava Grande e sospesa nelle rocce, si possono scorgere ben oltre 5.000 tombe, che formano il complesso della Necropoli di Pantalica, che dal 2005 è stata dichiarata Patrimonio Unesco. Il sito archeologico, raggiungibile dalla strada interna che dai Monti Iblei scende verso il Golfo di Siracusa, comprende cinque grandi necropoli con le caratteristiche tombe “a grotticella artificiale”.

Come raggiungere Pantalica

Il tour di Pantalica è sicuramente molto emozionante, soprattutto perchè per giungere alle necropoli “artificiali” bisogna attraversare una serie di sentieri, partendo da Ferla o da Sortino, che per alcuni tratti sono piuttosto ardui.

In realtà, si hanno addirittura due scelte

La prima è quella di prendere il sentiero che, dal paese di Ferla, fa giungere direttamente e con poca fatica a Pantalica;
la seconda, quella più entusiasmante e selvaggia, parte da Sortino e richiede una camminata un po’ più lunga, che vale la pena di intraprendere anche solo per visitare il monumento chiamato “Palazzo del Principe”, detto anche
Come attrezzarsi per andare a Pantalica
Non esistono mezzi pubblici per raggiungere tale destinazione, pertanto per poterla raggiungere bisogna attrezzarsi con mezzi propri oppure partecipare a qualche tour guidato.

Da Pantalica ci vogliono poi buone gambe, un abbigliamento comodo, scarpe da trekking e anche beni di prima necessità (cibo e acqua) perchè la zona non è attrezzata con punti di ristoro.

Per maggiori informazioni su Pantalica Tour contattaci!

Le fotografie presenti all’interno di questa escursione/articolo, non sono state scattate durante una delle nostre escursioni, ma sono usate solo a scopo informativo